Vogliamo fornirvi alcune utili indicazioni utili per assicurare una corretta riuscita delle analisi a cui vi andrete a sottoporre. 

Ci sono molte variabili che possono influenzare le diagnosi analitiche per questo suggeriamo di seguire le seguenti indicazioni che vi esponiamo in maniera riassuntiva. Per analisi particolarmente complesse o per dubbi non esitate a contattarci per avere maggiori informazioni e chiarimenti.

 

ESAME DEL SANGUE

DIETA: nei giorni che precedono il prelievo è opportuno mantenere le proprie abitudini alimentari. L'obiettivo degli esami emato-clinici è quello di verificare la quantità e la qualità dei metaboliti presenti solitamente nostro organismo. Una dieta restrittiva o quantità elevate di cibo possono falsare i risultati di laboratorio e anche le considerazioni cliniche in merito.

DIGIUNO: prima di sottoporsi al prelievo è doveroso rispettare un digiuno di almeno 8-12 ore: alcool, zuccheri e caffè possono rendere inattendibili i risultati. Anche il fumo può influenzare i risultati, si raccomanda di non fumare nelle ore che vanno dal risveglio al prelievo. Bere solo piccole quantità di acqua (1-2 bicchieri).  

ATTIVITÀ FISICA: nelle 8-12 ore precedenti il prelievo, non effettuare attività fisica.  La corsa o altre attività, possono influire su alcuni valori (CK, LDH, AST ed altri).

ASSUNZIONE FARMACI: il paziente dovrebbe sottoporsi al prelievo senza aver assunto farmaci, fatta salva diversa prescrizione medica.

 

ESAME DELLE URINE

Per effettuare l'esame delle urine, è necessario utilizzare gli appositi contenitori.

ESAME URINE PER URINOCOLTURA: si suggerisce per prima cosa di procedere alla pulizia dei genitali esterni con abbondante acqua e provvedere ad asciugarsi in maniera accurata.Poi, riempire il contenitore sterile con l'urina della prima minzione del mattino. Scartare la prima parte della minzione e urinare fino a metà recipiente.

 

ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE per SPERMIOCOLTURA

Prima della raccolta, apportare un'accurata pulizia dei genitali onde evitare contaminazioni. Il liquido seminale deve essere raccolto tramite masturbazione e deve essere raccolto tutto. Consegnare al laboratorio d'analisi il prima possibile e comunque non oltre le 2/3 ore.

 

ESAME per SANGUE OCCULTO NELLE FECI

Per effettuare l'esame del sangue occulto nelle feci, occorre munirsi di un apposito contenitore da prendere esclusivamente solo presso il nostro laboratorio. Raccogliere il campione per mezzo della paletta in dotazione al contenitore. Prelevare più campioni dalla superficie delle feci: è importante che la raccolta avvenga in 3 o 4 punti differenti. Riempire metà del contenitore e conservarlo in frigorifero e consegnare al laboratorio d'analisi appena possibile entro le 24 ore.
Per la ricerca parassitologica si suggerisce raccogliere il campione dalle prime feci del mattino. 
Per la ricerca del sangue occulto, raccogliere tre diversi campioni d'analisi da tre defecazioni consecutive o seguire le indicazioni del medico.

COPROCOLTURA

Il paziente non deve essere in trattamento con farmaci ad attività antiacida, antidiarroica, antibatterica e con lassativi di tipo oleoso e la somministrazione di bario e bismuto deve essere lontana da almeno due giorni. Utilizzare contenitori appositi reperibili in farmacia o preso il nostro laboratorio e conservare in frigorifero sino alla consegna.

 

Per gli esami URINE nelle 24 ORE: rivolgersi al laboratorio per avere informazioni specifiche sul tipo di preparazione al prelievo necessaria.


Perché sottoporti al prelievo sempre al mattino?

Questa curiosa domanda ci viene rivolta spesso! Nel nostro corpo alcuni parametri biochimici non sono presenti nelle stesse quantità durante tutta la giornata, quindi per permettere di ottenere risultati confrontabili con valori internazionali di riferimento è preferibile sottoporsi al prelievo tra le ore 7 e 10 del mattino. Inoltre l'assunzione di cibi o bevande può aumentare il livello dei trigliceridi nel sangue i quali potrebbero rendere i campioni inutilizzabili.